Home » Calcio Italiano / Calcio Internazionale

Unirea al tappeto, ma che fatica!

5 agosto 2010 1.313 views Nessun Commento


Basta un gol di Danny alla mezz’ora per dirimere la pratica Unirea.

Auxerre, Sampdoria, Young Boys, Dinamo Kiev e Sporting Braga. Ora toccherà a una di loro affrontare lo Zenit. Ma che sofferenza per eliminare l’Unirea Urziceni.

Lo Zenit paga i gol mancati, non tantissimi ma clamorosi, vedi il doppio colpo di testa di Fayzulin: in quel minuto, dove c’è stata pure la splendida rovesciata di Kerzhakov magicamente deviata da Arlauskis (portiere davvero forte il lituano), si sono rivisti tutti gli incubi russi; guarda caso l’anno scorso col Nacional finì 1-1, con il gol del turco Fatih Tekke proprio alla mezz’ora e il pari a tempo scaduto. Fortunatamente lo Zenit migliora quanto fatto dalla Dinamo Mosca nella scorsa stagione (1-0 0-2 col Celtic) e può prepararsi ad affrontare una delle cinque squadre sopracitate.

L’atmosfera al Petrovski è quella delle gare che contano, tutto esaurito come Sabato contro il Rubin Kazan: Zenit in blu, Unirea in nero. Il gol del vantaggio arriva al termine di una bella azione corale; Danny stoppa la sfera nei pressi dell’area di rigore, si gira e con un gran destro sotto gli incroci non da scampo ad Arlauskis. Kerzhakov al 40′ ha la palla del raddoppio ma il suo tocco al volo finisce alto. Nella ripresa lo Zenit appare più timoroso e al 67′ Malafeev compie un intervento splendido, smanacciando il tiro deviato di Niaga. Al 70′ Fayzulin sbaglia per due volte sottoporta, incornando prima sulla traversa e poi fuori a porta praticamente sguarnita. Passa un minuto e Kerzhakov si inventa una rovesciata da campione, ma trova sulla sua strada un Arlauskis in grande forma. Al 75′ è l’Unirea che si rende pericolosissima: il sinistro di Dale non varca la linea di porta solo perchè Malafeev compie un miracolo, bloccando addirittura la sfera. Nel finale i romeni ci provano, senza alcun esito.

Malafeev 8 Compie interventi splendidi per tecnica e importanza. Sempre sicuro sulle palle alte.
Meira 6 Partita senza acuti per il portoghese
Hubocan 5,5 Non è nella giornata migliore
Anyukov 5,5 Anche lui soffre un po’ come Tomas
Lombaerts 6,5 Il migliore in difesa
Denisov 6 Soffre un po’ l’aggressività del centrocampo romeno
Zyryanov 5 Decisamente spento
Shirokov 6 Non brillante, anche per via di un problema alla gamba
Bystrov 7 Gioca un tempo ma regala l’assist decisivo
Danny 8,5 L’uomo in più, prende per mano la squadra nel momento del bisogno
Rosina 5 Non salta mai l’uomo e perde spesso e volentieri il pallone
Kanunnikov 6,5 Ci prova ancora di testa come all’andata ma il portiere lituano si supera un’ altra volta
Fayzulin 5 Per sua fortuna lo Zenit ha passato il turno
Kerzhakov 6 Non è in grande serata

Spalletti 6,5 Ha sofferto tanto anche lui alla fine, però ha il merito di non aver preso alcun gol in due incontri europei.

Il quadro completo:
Hapoel Tel-Aviv (Isr)-Aktobe (Kaz) 3-1 (and. 0-1)
Anderlecht (Bel)-New Saints FC (Gal) 3-0 (and. 3-1)
HJK Helsinki (Fin)-Partizan Belgrado (Ser) 1-2 (0-3)
Zenit San Pietroburgo (Rus)-Unirea Urziceni (Rom) 1-0 (0-0)
Copenhagen (Dan)-Bate Borisov (Bie) 3-2 (0-0)
MSK Zilina (Slc)-Litex Lovech (Bul) 3-1 (1-1)
Basilea (Svi)-Debrecen (Ung) 3-1 (2-0)
Lech Poznan (Pol)-Sparta Praga (Cze) 0-1 (0-1)
Dinamo Zagabria (Cro)-Sheriff Tiraspol (Mol) 5-6 d.c.r. (1-1)
Fenerbahce (Tur)-Young Boys (Svi) 0-1 (2-2)
Salisburgo (Aut)-Omonia (Cip) 4-1 (1-1)
Gent (Bel)-Dinamo Kiev (Ucr) 1-3 (0-3)
Rosenborg (Nor)-AIK Solna (Sve) 3-0 (1-0)
Paok Salonicco (Gre)-Ajax (Ola) 3-3 (1-1)
Celtic (Sco)-Braga (Por) 2-1 (0-3)

Come detto in precedenza lo Zenit affronterà una tra cinque possibili avversarie, elencate qui di seguito:

Dinamo Kiev-4 stelle

Sampdoria, Sporting Braga- 3 stelle

Auxerre-2 stelle

Young Boys-1 stella

Sorteggio domani alle 12

Michael Braga

Commenti chiusi.