Home » Calcio Italiano / Calcio Internazionale

Il punto sulla 16ma giornata di A: IL MILAN VA A + 6 E VA IN FUGA

13 dicembre 2010 1.108 views Nessun Commento

Siamo quasi al giro di boa di questo campionato, che come non capitava da tanto tempo si sta rilevando equilibrato, ma  allo stesso tempo anche un po’ scarso dal punto di vista spettacolare.  Forse ieri il Milan ha dato una forte sterzata  alla classifica, annichilendo un Bologna che nelle ultime giornate stava giocando veramente molto bene .Il trio Boateng-Robinho-Ibrahimovic sta rivalutando in positivo le scelte di Allegri e non a caso sono proprio loro  gli acquisti estivi piu rilevanti del calciomercato rossonero,che dopo risultati altanelanti sembra aver trovato i tasselli giusti per dichiararsi a tutti gli effetti la squadra migliore di questo scorcio di campionato.Fino a ieri, l’onore di squadra migliore della Serie A apparteneva sicuramente alla Lazio ,che nonostante la sconfitta del derby e il tonfo di Cesena aveva recuperato  punti facendo grandi prestazioni sia contro il Napoli che contro l’Inter.  Nel match di ieri contro la Juventus la squadra è sembrata essere troppo sulle gambe e  nel secondo tempo ha rinunciato troppo ad attaccare, prendendo un evitabile goal da Krasic a pochi secondi dalla fine. Il mister juventino Delneri ha impostato bene la partita colpendo gli avversari nel loro punto debole, cioè nella fascia sinistra di difesa.  L’inconsistenza e la scarsa esperienza di Cavanda ,ha mandato a  nozze Milos  Krasic, giocatore capace di esaltarsi se gli viene dato un poco di spazio.Il serbo è stato una furia, ed il fatto che la Lazio non lo marcava alto, ha esaltato ancor di più  le sue caratteristiche.Le uniche note positive della Lazio sono state le sgaloppate di un ispirato Zarate ,capace di segnare  anche un gol da attaccante da area di rigore. Di note negative in casa laziale  ce ne sono molte,  a cominciare dall’ atteggiamento troppo rinunciatario della squadra , oltre che dalla troppa foga dei difensori che non riuscivano ad arginare Del Piero e compagni .La situazione della Lazio non è  però compromessa, anzi,la sua classifica è molto più positiva di quello che ci si aspettava ad inizio di campionato. Il suo secondo posto oltre che in coabitazione con la Juve , è anche condiviso con un Napoli che sabato ha sbancato Marassi  con un gran gol di Hamsik al Genoa, senza avere tra le sue file l’argentino Lavezzi.La squadra di Mazzarri ha vinto con il carattere che ha tirato fuori nel finale,con una vittoria che ha portato il Napoli in alto come non si vedeva da tempo.La Roma e il Palermo si avvicinano nelle posizioni importanti, anche se non senza soffrire: la squadra capitolina ha vinto 1-0 con il Bari con un Menez superlativo che da solo ha messo paura la difesa pugliese, mentre il Palermo dopo essere andato sotto contro il Parma,nel secondo tempo ha capovolto la situazione con Ilicic,Miccoli,e un Pinilla in grande spolvero.Una menzione va fatta per il Cagliari di Donadoni che con una tripletta di Nenè ha battuto 3-0  il Catania e sta salendo la classifica. Con un ottimo gioco, ha vinto le ultime 3 partite delle 4 disputate da dopo l’esonero di Bisoli.
Articolo scritto da Antonio Cupparo per MagicFootball.eu

Commenti chiusi.