Home » Calcio Italiano / Calcio Internazionale, Nuovi Talenti

Nuovi Talenti : Ademilson “Il Nuovo Fenomeno”

29 giugno 2011 2.437 views Nessun Commento

Ademilson Braga Bisco Junior, in poche parole : Ademilson !!!

Il giocatore, nasce il 9 gennaio 1994 a Cubatao, città poco distante dal club in cui è cresciuto fin da piccino, il Sao Paulo. Ha lasciato tutti a bocca aperta nell’allora Campionato Paulista, valido per giocatori under 15, segnando 23 goal in pochissime partite, tredici in più del tanto citato talento Piazon, su cui tutti gli osservatori puntano gli occhi, superando anche quel Jean Chera, che Enrico Preziosi sembra se lo sia accaparrato per il suo Genoa. Nella stagione successiva, grazie ad un infortunio di Lucas Piazon, diventa titolare fisso nella formazione di Bruno Petri.
Con il ritorno di Lucas, la gerarchia non cambia: il nostro “Fenomeno” non può uscire dall’undici titolare. Visto tutto ciò,  allora si decide di arretrare la posizione di Piazon, per sfruttare al massimo le sue capacità di assist-man, oltre naturalmente alla vena realizzativa di Ademilson. Oggi lo stiamo ammirando ai Mondiali Under 17, ed in lui abbiamo visto veramente qualcosa del “Fenomeno”. Si, proprio lui, Luiz Nazario Da Lima “Ronaldo”, nonostante alcuni ancora non ci credono, lui può essere il vero  erede di colui che abbiamo appena citato. Il secondo goal contro la Danimarca, ha fatto venire un “deja vu” a 18 anni fa, quando un giovane attaccante allora al Cruzeiro  illuminò la scena contro il Palmeiras. Lo scorso week-end, abbiamo avuto modo di vedere in un azione di Ademilson, una vera e propria fotocopia di Ronaldo : agguanta la palla, movimento in orizzontale, il difensore che lo bracca, con lui che nell’arco di pochissimi millesimi di secondo fa un gioco di gambe che disorienta l’avversario. In seguito, con il destro lascia partire un tiro al fulmicotone, con Koch che non poteva far nulla. Ecco, personalmente da quel momento li mi sono innamorato calcisticamente di questo attaccante, come un paio d’anni fa mi creò scalpore un certo Javier “Chicharito” Hernandez, dopo che lo vidi in una notte inoltrata con la sua vecchia maglia del Chivas de Guadalajara.
In Brasile, lo considerano il nuovo Luis Fabiano: troppo poco, lui è potenzialmente più forte e più completo. Ha una rapidità nello stretto incredibile, gli basta un solo tocco per liberarsi dalla marcatura dei difensori, ed in poche frazioni di secondo è capace di tiri improvvisi, guarda caso come “Il Fenomeno”. La velocità nel cui va in avanti palla al piede è impressionate, fisicamente è ancora da irrobustirsi, questo è chiaro, ma  vedendolo scontrarsi con difensori più massicci e potenti, non sembra aver paura ad affrontarli. Freddissimo sotto porta, intelligente quando c’è da pensare di dare il pallone per creare un azione pericolosa. Ademilson sembra non avere difetti, anzi uno ce l’ha: stiamo parlando della sua carta di identità, perchè ha soltanto 17 anni e  spesso alla sua età può bastare davvero  poco per bruciarsi.

Articolo scritto da Antonio Cupparo

Commenti chiusi.