Home » Calcio Italiano / Calcio Internazionale, Nuovi Talenti

Mondiale under 20 Colombia : Prima giornata nel segno di Erik Lamela, l’Egitto ferma il Brasile, pareggi noiosissimi per Inghilterra e Austria

30 luglio 2011 2.651 views 2 Commenti

Il Mondiale Under 20 che è iniziato questa notte, ha già regalato le sue prime sorprese: l’Egitto ha fermato il Brasile sull 1-1, mentre l’Inghilterra ha “mangiato” di tutto contro la Corea del Nord (0-0), stesso punteggio tra Austria e Panama, in un match a dir poco noioso e raccapricciante, mentre il neo romanista Erik Lamela è stato il match winner nell’incontro tra Argentina e Messico (1-0), partita senz’altro più bella e piena di emozioni fino all’ultimo, di questo inizio di torneo.

BRASILE-EGITTO 1-1
A Baranquilla è arrivata subito una grande sorpresa: L’attesissimo Brasile, vincitrice del campionato Sudamericano Under 20, ma orfano di Neymar, si è fatto bloccare dalla selezione guidata da El Sayed Diaa. Le cose si erano messe bene per la Seleçao, con un gol dopo 12’ di Danilo. L’esterno destro ha insaccato di testa alla perfezione un corner battuto da Coutinho. Al 26’ è arrivato a sorpresa il pareggio di Gaber, servito alla prima occasione da goal e dopo un errore difensivo clamoroso di Danilo. L’attaccante egiziano in avvio di ripresa ha fallito la chance del 2-1, mentre il finale è stato tutto di marca verdeoro, anche se il Brasile si è reso pericoloso solo quasi esclusivamente su calcio piazzato.

AUSTRIA-PANAMA 0-0
Un pareggio decisamente meno emozionante nell’’altro match del Gruppo E, con le due squadre che a Cartagena non sono riuscite a farsi male. Ma se c’è una squadra che volendo potrebbe recriminare è l’Austria, che nel primo tempo ha fallito una grande occasione con Zuli, da solo in area dopo una bella percussione di Weinmann, ipnotizzato dal portiere di Panama Mejia, in grande giornata. Nella ripresa Weimann ci ha provato in tutti i modi, mentre il Panama si è contraddistinto per lo più su conclusioni velleitarie, e comunque senza tanta pericolosità.

GRUPPO F
ARGENTINA-MESSICO 1-0
All’ Estadio Atanasio di Medellin è andato di scena uno scontro combattuto che l’Albiceleste è riuscita ad aggiudicarsi non senza qualche problema di troppo. Subito protagonista è stato il nuovo acquisto della Roma Erik Lamela. L’ormai ex del River Plate, al 70′ ha messo il sigillo dopo una percussione centrale, e poi ha scaricato di sinistro, quasi con la punta, battendo il portiere messicano. L’Argentina poteva raddoppiare in un paio di occasioni con Iturbe, con solo la sfortuna che gli ha negato la gioia della rete. Il Messico ? ci si aspettava di più, il bomber del Chivas Erik Torres che era entrato negli ultimi minuti, ha fallito negli ultimi minuti il pareggio, ciccando il tiro da grande posizione, dopo una serie di dribbling.

INGHILTERRA-COREA DEL NORD 0-0
E’ stata la partita più noiosa della prima giornata, dove alla fine l’Inghilterra ha di che recriminare dopo una partita con molte, anzi troppe, occasioni sprecate. Clamorosa quella capitata sulla testa di Knott, con il portiere coreano ormai battuto. Squadra coreana che ha dimostrato di essere fin troppo rinunciataria, con una prestazione votata a non prenderle.

A cura di Antonio Cupparo

2 Commenti »

  • Simona dice:

    Giocando contro una delle migliori squadre del mondo, l’Egitto dovrebbe ritenersi più che soddisfatto dal risultato!

  • Antonio Cupparo (author) dice:

    Il Brasile sta avendo delle crisi di risultati non per la mancanza di qualità di giocatori, bensi della scarsità dei suoi ultimi ct delle nazionali, sia di quella maggiore e anche di quelle giovanili. L’Egitto ha dimostrato grande carattere, e ha pure rischiato di vincere!!!!