Home » Calcio Italiano / Calcio Internazionale, Nuovi Talenti

Mondiale Under 20 : Colombia fa polpette della Francia, bene la Korea, Uruguay e Portogallo si annullano, Camerun sprecone

31 luglio 2011 1.510 views Nessun Commento

Ancora sorprese in questo Mondiale Under 20. I padroni di casa della Colombia hanno strabattuto per 4-1 la Francia all’esordio nel gruppo A. Ha vinto anche la Korea 2-0 sul Mali. Nel gruppo B ci sono stati solo paregggi tra Camerun e Nuova Zelanda (1-1) e tra Portogallo e Uruguay (0-0)

GRUPPO A


COLOMBIA-FRANCIA 4-1

Il Mondiale Under 20 colombiano è iniziato meglio non si poteva, dopo questo 4-1 sulla Francia. Allo stadio Nemesio Camacho i ‘Cafeteros’ hanno per la verità iniziato male andando sotto dopo appena 21 minuti per la rete di Sunu, ma è stata la scossa necessaria per l’undici di Lara che ha trovato la forza per reagire. Passati 9 minuti ed è arrivato il calcio di rigore del pareggio causato da un fallo di Koulibaly, con James Rodriguez che ha realizzato. Poi è salito in cattedra Luis Muriel che ha messo a segno una doppietta cui segue il 4-1 finale di Arias al 64′.

KOREA DEL SUD-MALI 2-0
Nell’altro match del gruppo A la Korea del Sud ha avuto la meglio sul Mali per 2-0 sotto una pioggia battente in quel di Bogotà. La formazione guidata da Lee Kwang Jong ha aperto le marcature al 50′ grazie a Kjung Jung, bravo ad approfittare di una dormita generale della difesa maliana. Nonostante qualche tentativo sterile camerunese, è arrivato il raddoppio coreano all’80′ su calcio di rigore: Il fallo è stato causato da Traore su Baek Sung Dong mentre dagli 11 metri è stato Hyunsoo a portare i suoi sul 2-0 chiudendo il match.

GRUPPO B


CAMERUN-NUOVA ZELANDA 1-1

Ci si aspettava qualcosa in più dal Camerun all’esordio contro la Nuova Zelanda, che invece ha tenuto bene il campo ed ha strappato un prezioso pareggio per 1-1. La formazione africana, come da previsioni, ha concluso di più a rete ma non è stata incisiva a sufficienza. Il vantaggio per i ‘Leoni d’Africa’ è arrivato al 32′ grazie ad un calcio di rigore trasformato da Mbodi, dopo una ribattuta del portiere Marinovic, dopo un fallo commesso dello stesso portiere in uscita su Ohandza. Il pari 8 minuti dopo un incredibile autorete di Tchaha, che di testa ha messo nella sua porta dopo un lancio di un giocatore neozelandese.

PORTOGALLO-URUGUAY 0-0
Nell’altro incontro del gruppo B, quello tra l’altro più atteso, c’è stato equilibrio assoluto, e Portogallo e Uruguay si sono annullate a vicenda, dando vita ad un match scialbo che si concludo senza goal. A provarci maggiormente gli uomini di Verzeri che sono andati vicinissimi al vantaggio al 52′, quando il tiro dalla distanza di Diego Polenta è andato a stamparsi sulla traversa. La seconda grande occasione per la “Celeste” è arrivata al 65′, con il solito Polenta che ha messo in area un buon pallone per la testa di Teixeira che ha trovato il bravo Mika a salvarsi.

A cura da Antonio Cupparo

Commenti chiusi.