Home » Calcio Italiano / Calcio Internazionale, Calciomercato

Serie A : Kakà e il Milan, storia di un amore mai tramontato.

31 luglio 2011 2.201 views Nessun Commento

Kakà e il Milan. Eccola, puntuale come un orologio svizzero allo scoccare del mercato estivo, la notizia che vuole il ritorno dell’ex Pallone d’Oro brasiliano alla corte di papà Berlusconi. La partenza di Ricky in direzione Madrid, sembrava aver scritto la parola fine alla storia d’amore tra il campione e il Milan ed invece, a qualche anno di distanza, ecco che le strade di Kakà e dei rossoneri si riavvicinano pericolosamente.
La favola di Ricardo a Milano inizia nell’estate del 2003 quando il bambino d’oro (soprannome affibiatogli da Carlo Pellegatti) arriva dal San Paolo per circa 8,5 milioni di euro. Alla prima da titolare contro l’Ancona, il giovanotto con il numero 22 sulla schiena incanta il pubblico del Conero con una prova superlativa condita dall’assist per la rete del raddoppio di Shevchenko. Da quella partita in poi, Kakà diventa sempre più importante per il gioco del Milan tanto che a farne le spese è un certo Manuel Rui Costa, costretto a mangiare panchina per fare spazio al compagno più giovane. Con Kakà in squadra, il Milan riesce nell’impresa di vincere quasi tutto; un Campionato Italiano, una Supercoppa italiana, due Supercoppe Europee, una Champions League ed una Coppa del Mondo per Club.
L’idillio tra Ricky e il Milan si rompe nel gennaio del 2009, quando i rossoneri prendono in seria considerazione l’idea di vendere il proprio gioiello. A bussare alla porta rossonera è il Manchester City dello sceicco Mansour che arriva ad offrire per Kakà quasi 120 milioni di euro. Quando la cessione ai citizens sembra ormai cosa fatta, ecco il colpo di scena. Ricardo decide di rifiutare i soldi dello sceicco per poter proseguire la sua avventura in rossonero. Ma il trasferimento di Kakà, è rimandato solo di qualche mese. A giugno 2009, infatti, il Real Madrid annuncia l’acquisto del brasiliano per un cifra intorno ai 69 milioni di euro.
Il resto è storia recente. Ricardo in maglia blancos non incanterà mai come ai tempi del Milan, diventando in poco tempo da campione acclamato a semplice riserva di lusso. L’amore con Josè Mourinho non è mai sbocciato così come quello con i tifosi madrileni, ormai stufi delle prove sottotono dell’ex Pallone d’Oro. Da quel giugno 2009, sono passati solamente due anni, eppure Kakà sembra già pronto a fare le valigie per tornare nella sua amata Milano. Galliani, stando alle dichiarazione di oggi, ha definito impossibile un ritorno del brasiliano. Verità o bugia ? Solo il tempo potrà darci una risposta. Intanto, i tifosi del diavolo, sono divisi su un possibile ritorno di Kakà; c’è chi sarebbe pronto a riaccoglierlo a braccia aperte e chi invece farebbe di tutto pur di non rivedere uno Sheva-bis.

A cura di Damiano Boccalini

Commenti chiusi.