Home » Calcio Italiano / Calcio Internazionale

Premier League: Il Boxing Day inglese è amaro per Mancini che pareggia col West Bromwich e vede agganciarsi lo United in vetta, Bale trascina gli Spurs, Chelsea e Arsenal perdono terreno

27 dicembre 2011 1.431 views Nessun Commento

(Di Antonio Cupparo) Santo Stefano in Inghilterra (e non solo) significa Boxing Day, giorno nella quale si disputa la maggior parte delle partite di Premier League. E’ stata la giornata dell’aggancio del Manchester Utd ai cugini del City, mentre Il Chelsea ha confemato che farà fatica a risalire la china. Il Tottenham grazie ad un superbo Bale ha battuto il Norwich e si è confermato terzo in classifica. L’Arsenal si è bloccato contro il Wolverhampton fallendo una grande occasione. Il Liverpool che sembrava in ripresa, ha pareggiato in casa contro l’ultimo in classifica Blackburn, mentre dopo un periodo no è tornato a vincere il Newcastle

CHELSEA – FULHAM 1-1

Un vero e proprio passo falso per gli uomini di Villas Boas, che forse dovranno mettersi l’anima in pace per la lotta alla vittoria finale. Allo Stamford Bridge c’è stato il derby londinese col Fulham, finito 1-1: è successo tutto nel secondo tempo, con i Blues che erano passati a condurre con lo spagnolo Mata, con un sinistro dal limite dell’area su assist di Torres (inguardabile l’ex golden boy oggi). Il Fulham non è stato li a guardare e con Dempsey ha pareggiato: l’americano, con un tap in vincente, ha sfruttato alla grande, uno splendido cross dalla sinistra di Brian Ruiz. Nel finale il Chelsea è andato all’assalto dell’area avversaria ma si è trovato di fronte uno Stockdale che ha detto di no prima a Raul Meireles, Drogba e Malouda mantenendo il punteggio sull’1-1 fino al fischio finale. Un risultato meritato alla fine per il Fulham, e per il Chelsea che non riesce proprio a convincere, mettendo ancora Abramovich nella posizione di decidere il destino di Villas Boas. La pazienza del magnate russo quanto potrà durare?? intanto in vetta le altre scappano, e anche il quarto posto è da guadagnarsi con i denti.

WEST BROMWICH – MANCHESTER CITY 0-0

Roy Hodgson ha fermato sul pareggio Mancini: WBA-Manchester City è finita a reti inviolate, con i padroni di casa che non hanno rubato nulla, anzi! hanno prima colpito un palo con Thomas e giocando a viso aperto contro la capolista di Premier League, meritando il pareggio contro i Citizens alquanto sotto tono. Balotelli ha colpito una clamorosa traversa dai 25 metri, con Foster che non ci sarebbe mai arrivato. E’ stata la prima volta quest’anno che il City non è andato a segno. L’ultima v0lta era stata nel match dell’aprile scorso con la sconfitta 3-0 ad opera del Liverpool.

MANCHESTER UNITED – WIGAN 5-0

Per niente distratto dalle feste natalizie di rito, il Manchester Utd, anche grazie ad un Wigan alquanto modesto, ha vinto 5-0 approfittando del passo falso dei cugini, che vengono raggiunti in vetta alla classifica. Partita mai in discussione, con i Red Devils già da subito padroni del campo. Ha aperto le marcature il coreano Park, che di esterno destro, ha approfittato di un cross, dopo una bella galoppata dalla sinistra di Evra. Berbatov ha poi raddoppiato a ridosso dell’Half Time, prima dell’espulsione generosa di Sammon. L’attaccante bulgaro in grande giornata, ha poi firmato altri due gol: uno su rigore mettendo a sedere Al-Habsi, e l’altro con una “puntazza” dopo aver eseguito una bella veronica. In mezzo il bellissimo gol dell’ecuadoriano Valencia, con un destro potente ad incrociare. E’ mancato all’appuntamento con il gol Chicharito Hernandez, fresco del posto da titolare dopo tanto tempo: il messicano ha come al solito attaccato la profondità mettendo sempre in apprensione la difesa biancoblu del Wigan.

BOLTON – NEWCASTLE 0-2

Con un secco uno-due nel secondo tempo il Newcastle ha superato 2-0 in trasferta il Bolton al Reebok Stadium. Nessuna delle due squadre si era resa pericolosa nella prima frazione,  La prima rete è stata siglata al 69′ dal franco-tunisino Ben Arfa, che ha realizzato da centro area con un destro preciso, su cross perfetto di Ryan Taylor. Il raddoppio è arrivato solo due minuti dopo con il senegalese Demba Ba. Magpies che attualmente occupano adesso l’ottavo posto in classifica. Bolton che rimane penultimo solo davanti al derelitto Blackburn.

LIVERPOOL-BLACKBURN 1-1

Non è andato oltre il pareggio il Liverpool contro gli ultimi in classifica del Blackburn, due punti persi che ridimensionano le ambizioni dei Reds. I Rovers sono addirittura passati a condurre ad Anfield con un autorete sfortunata di Charlie Adam. Nella ripresa Maxi Rodriguez ha tolto le castagne dal fuoco, aiutando i suoi a pervenire al pareggio schiacciando in gol da due passi. Nel finale Carroll ha avuto due grandi occasioni per segnare, trovando davanti a se un superbo Bunn, che ha negato la gioia della Kop. Dopo tre sconfitte consecutive gli uomini di Kean hanno finalmemente racimolato un punto, anche se serve comunque a poco per la classifica.

SUNDERLAND-EVERTON 1-1

E’ finito con un’altro pareggio il Boxing Day inglese: 1-1 tra la squadra del Sunderland e l’Everton di Moyes. sono passato in vantaggio al 26′ i padroni di casa con Colback, che ha trovato col suo esterno sinistro, la deviazione decisiva del difensore dei Toffies Distin in scivolata, nella ripresa è arrivato invece il gol del pareggio di Baines che ha trasformato dal dischetto, con un sinistro potentissimo.

STOKE CITY-ASTON VILLA 0-0

Un match assai deludente quello che si è visto al “Britannia Stadium”, un campo che ha dimostrato di essere ostico per chiunque: alla fine una palo per parte e poche emozioni in una partita che a differenza delle attese alla fine ha lasciato tutti a bocca asciutta. Potters che hanno risentito della mancanza in campo in avanti dell’ariete Peter Crouch. Per i Villans Heskey ha colpito il legno su angolo di N’Zogbia, mentre per i Potters ci ha pensato l’irlandese Wilson, ha infiammare i tifosi di casa colpendo anch’esso la traversa, con Agbonlahor che sulla linea a salvato, con un sospetto tocco di mano. Poi Petrov dopo un’azione di contropiede ha spedito sull’esterno della rete con un tiro potente di destro. Sul finire dopo una bella galoppata sulla sinistra di Agbonlahor, Delfouneso in spaccata ha trovato i riflessi di Sorensen Alla fine le due squadre si sono acconentate di un punto per uno.

NORWICH – TOTTENHAM 0-2

Una doppietta di Gareth Bale ha consentito al Tottenham di espugnare il campo del Norwich e di consolidare la terza posizione che vorrebbe dire la diretta qualificazione alla prossima Champions League. Dopo un primo tempo finito in a reti inviolate parità, con in padroni di casa leggermente migliori, ma senza essere pericolosi, è salito in cattedra uno strepitoso Bale che con due bolidi di sinistro ha battuto il portiere Ruddy: il primo dall’altezza del dischetto del rigore su assist di Adebayor, il secondo dopo un accelerazione delle sue su suggerimento di Modric, e infilando il portiere dei “canarini” con uno splendido pallonetto. Sono adesso  38 i punti degli ‘Spurs’ dietro al duo di testa comandato dalle due squadre di Manchester.

ARSENAL – WOLVERHAMPTON 1-1

Solo un pareggio, 1-1, per l’Arsenal contro il Wolverhampton, un pareggio che per la formazione londinese sa di occasione mancata visto che con una vittoria i ‘gunners’ avrebbero scavalcato il Chelsea e raggiunto la terza posizione. In evidenza il portiere degli ospiti Hennesey, autore di una prestazione incredibile. Gunners in vantaggio dopo 8′ con Gervinho, il pareggio dei “Lupi” al 38′ con Fletcher, nell’unica azione creata dalla formazione di McCarthy. Poi lo show del numero 1 del Wolverhampton, Hennessey che ha parato l’impossibile, neutralizzando prima le conclusioni di Van Persie, poi del difensore Mertesacker e ancora poi dell’olandese. Al 29′ della ripresa gli ospiti sono rimasti in dieci per l’espulsione di Milijas. L’Arsenal ha provato ad affondare ma Hennessey e’ stato ancora insuperabile.

SWANSEA – QPR 1-1

E’ finito in pareggio per l’1-1 lo scontro di medio-bassa classifica tra lo Swansea City e i Queen’s Park Rangers. I padroni di casa si sono portati in vantaggio grazie alla rete di Graham, siglata al 14′, mentre il pari degli ospiti è arrivato nel secondo tempo, al 58′, quando Mackie ha messo dentro il gol che è valso un punto prezioso in trasferta, e che ha portato i londinesi a quota 16 punti tanti quanti ne hanno i Wolves, che oggi hanno bloccato l’Arsenal. Lo Swansea, invece, è salito a 19 punti agganciando il Fulham.

LA CLASSIFICA GENERALE

Pos.

Squadra

Pt

G

V

N

P

GF

GS

DR

1.

Manchester City

45

18

14

3

1

53

15

+38

2.

Manchester Utd

45

18

14

3

1

47

14

+33

3.

Tottenham

38

17

12

2

3

34

19

15

4.

Chelsea

34

18

10

5

4

36

21

+15

5.

Arsenal

33

18

10

3

5

34

26

+8

6.

Liverpool

31

18

8

7

3

21

14

+7

7.

Newcastle

30

18

8

6

4

25

22

+3

8.

Stoke City

25

18

7

4

7

18

28

-10

9.

West Bromwich

22

18

6

4

8

19

26

-7

10.

Norwich City

21

18

5

6

7

27

35

-7

11.

Everton

21

17

6

3

8

18

20

-2

12.

Aston Villa

20

18

4

8

6

19

23

-4

13.

Fulham

19

18

4

7

7

19

24

-5

14.

Swansea City

19

18

4

7

7

17

22

-5

15.

Sunderland

18

18

4

6

8

22

22

0

16.

QPR

17

18

4

5

9

18

32

-14

17.

Wolverhampton

16

18

4

4

10

20

33

-13

18.

Wigan

14

18

3

5

10

15

35

-20

19.

Bolton

12

18

4

0

14

22

41

-19

20.

Blackburn

11

18

2

5

11

25

39

-14

Commenti chiusi.