Home » Calcio Italiano / Calcio Internazionale

Le pagelle di Milan-Lazio: Amelia c’è, Dias da cartellino rosso. A Reja non basta un ritrovato Cissé

26 gennaio 2012 1.249 views Nessun Commento

(di Alesso Nardo) Il Milan non tradisce le aspettative e a San Siro porta a termine la missione. Semifinale di Coppa Italia agguantata, con tanto di brivido inziale. Cissé (senza gol da metà settembre) infiamma e illude i cuori laziali. Robinho e Seedorf rimontano con la complicità della difesa capitolina, poi Amelia è super su Gonzalez e Hernanes. Al momento giusto Allegri inserisce Ibra e chiude ogni discorso. Da cartellino rosso André Dias, protagonista di un pugno a Van Bommel nel secondo tempo. Chiaro episodio da prova tv.

PAGELLE MILAN

MARCO AMELIA 7
Viene colpito in avvio da Cissé, ma si riscatta con due interventi prodigiosi su Gonzalez (di testa) ed Hernanes (su punizione). Attento anche nella ripresa.

IGNAZIO ABATE 6,5
Molto dinamico e grintoso. Presente in fase difensiva, sempre pronto a far ripartire l’azione sull’out destro.

DANIELE BONERA 6
Troppo falloso nel primo tempo. Migliora nel proseguo.

PHILIPPE MEXES 6,5
Un po’ di rodaggio iniziale, poi inizia a vedersi il vero Mexés. Spavaldo, concentrato e difficilmente superabile sul piano fisico.

DJAMEL MESBAH 6
Alti e bassi, finale in crescendo. Esordio discreto a San Siro.

ALEXANDER MERKEL 6
Sa unire quantità, qualità e presenza in mezzo al campo (dal 69′ ZLATAN IBRAHIMOVIC 6,5 – Entra e chiude i conti col gol del 3-1. Ciò doveva fare, ciò ha fatto).

MARK VAN BOMMEL 6,5
Molto lento, sopperisce con un grande senso della posizione ed un’innata abilità nell’anticipo. Recupera molti palloni e fa ripartire i suoi.

ANTONIO NOCERINO 6
Si dà da fare, senza entusiasmare. Ha giocato partite migliori in questa stagione.

CLARENCE SEEDORF 7
Si diverte da trequartista e sfodera un gol superbo: Dias umiliato, Marchetti fulminato. Chiude da intermedio destro, prima di uscire (dal 74′ URBY EMANUELSON 6 – Ottimo lo spunto che porta al gol di Ibra).

STEPHAN EL SHAARAWY 6,5
Guizzi da campioncino nel primo tempo, qualche errore nel secondo. Sbaglia un gol fatto a tu per tu con Marchetti. Comunque vivo e famelico.

ROBINHO 6,5
Ha il merito di pareggiare i conti al 15′, fungendo da punto di riferimento offensivo. Cala nella ripresa (dall’89′ SIMONE CALVANO S.V.).

ALL. MASSIMILIANO ALLEGRI 6,5
Si affida al turn over ed il suo Milan offre buone risposte. Non appena le cose si complicano, dentro Ibra e pratica risolta. Segno che la Coppa Italia, dal Diavolo, non è affatto snobbata.

PAGELLE LAZIO

FEDERICO MARCHETTI 6
Sembra aver perso un po’ di smalto rispetto all’ottimo inizio di stagione. Non salva la baracca, incassando tre gol.

MODIBO DIAKITE’ 5
Non anticipa Robinho in occasione dell’1-1 ed è spesso imbambolato (dal 46′ CRISTIAN LEDESMA 5,5 – Entra per dare una sterzata alle manovre laziali. Missione fallita).

MARIUS STANKEVICIUS 6
Il più lucido là dietro, pur partecipando ai pasticci del primo tempo. Ci mette personalità.

ANDRE’ DIAS 4
Viene ubriacato da Seedorf nell’azione del 2-1, non guida a dovere il reparto e continua ad essere molto nervoso. Da espulsione diretta (nonché da rigore) il pugno rifilato in area a Van Bommel nella ripresa.

ABDOULAY KONKO 6
Attento dietro, meno propositivo sul fronte offensivo.

ALVARO GONZALEZ 6
Non ha piedi dolci, bensì tanta grinta ed un’evidente propensione al sacrificio. Sfiora il 2-2 di testa: Amelia gli dice di no.

FRANCELINO MATUZALEM 5,5
Trotterella privo d’idee illuminanti. Fuori forma (dal 77′ SIMONE DEL NERO S.V.).

SENAD LULIC 6
Tra i più dinamici e volitivi. Cerca sempre di crearsi lo spazio sull’out sinistro, andando al tiro o al traversone. Predica un po’ nel deserto.

HERNANES 5
Sostanzialmente impalpabile. Il suo unico lampo è un calcio di punizione deviato da Amelia in corner.

TOMMASO ROCCHI 5
Ben controllato dai difensori rossoneri, non trova il guizzo vincente come quattro giorni fa con l’Inter (dal 63′ MIROSLAV KLOSE 5 – Ha due buone chance, una di testa e l’altra sul destro. Le spreca).

DJBRIL CISSE’ 6,5
Segna un gran gol in avvio, interrompendo un digiuno lungo oltre quattro mesi. Davanti è il più pericoloso, conclude da fuori area nella ripresa e Amelia risponde presente.

ALL. EDY REJA 5,5
Sbaglia la scelta iniziale legata alla difesa a tre. Cambia in corsa, ma i suoi appaiono privi di idee.

Commenti chiusi.