Home » Calcio Italiano / Calcio Internazionale

Coppa d’Africa: Stacca il biglietto per i quarti la Costa d’Avorio, 2-2 bellissimo tra Angola e Sudan

27 gennaio 2012 881 views Nessun Commento

(di Antonio Cupparo)

Con un turno di anticipo la Costa d’Avorio stacca il biglietto per i quarti di finale, senza però convincere a pieno. Nell’altro inc0ntro del girone pareggio per 2-2 tra Angola e Sudan.

COSTA D’AVORIO-BURKINA FASO 2-0

Un 2-0 che ha dimostrato la superiorità degli orange africani, anche se a dire il vero non hanno proprio impressionato: infatti è stato l’undici del Burkina Faso che si è fatto pericoloso per primo, per una atterramento dubbio in area del velocissimo Pitroipa che l’arbitro non ha sanzionato con il penalty. Il vantaggio degli uomini di Zahoui è arrivato al quarto d’ora di gioco con Kalou bravo ad approfittare di uno svarione difensivo degli avversari su suggerimento di Drogba. La reazione della squadra del Burkina è arrivata sui piedi di Dagano al 22′ che non ha impensierito la difesa avversaria, poi pericolo con Traorè (il migliore dei suoi) con un grande tiro dalla distanza. Il tutto con la Costa d’Avorio che non è stata li a guardare, con un Drogba pericoloso in un paio di circostanze. La ripresa ha visto i “Burkiniani” intenti a forzare la difesa degli orange, senza essere lucidi negli ultimi 16 metri, e così a 10 minuti da termine, Bakari Konè con un rocambolesco autogol ha messo al sicuro i 3 punti alla Costa d’Avorio e la qualificazione matematica ai quarti.

SUDAN-ANGOLA 2-2

Dopo il successo nella prima gara contro il Burkina Faso, ci si aspettava il bis dalle Altilopi Nere: la squadra di Vidigal si è portata in vantaggio con Manucho già dopo 5 minuti, ma il Sudan non si è scomposto e alla mezz’ora è pervenuto al pareggio grazie a Bashir, bravo a concretizzare un bel suggerimento di El Tahir. Nel secondo tempo il match si è fatto più interessante: Manucho ha realizzato la sua doppietta dopo un calcio di rigore, ma ancora il Sudan senza perdere la testa, reagisce alla grande ancora con Bashir, che ha approfittato di un errore in difesa di Vunginduca, ed ha segnato il meritato pareggio per il Sudan.

Commenti chiusi.