Home » Calcio Italiano / Calcio Internazionale

Europa League: l’Udinese “stravince” a Salonicco e si qualifica. Il Paok crolla al “Toumbia” 0-3!

23 febbraio 2012 893 views Nessun Commento

(a cura di Damiano Boccalini)
Missione compiuta per l’Udinese di Guidolin, che grazie ad una partita perfetta vince in casa del Paok Salonicco con un rotondo 0-3 e si qualifica per gli ottavi di finale di Europa League. Le reti dei friulani portano la firma di Danilo al 6′, di Floro Flores al 14′ e di Domizzi su calcio di rigore al 51′. La prossima avversaria dei bianconeri di patron Pozzo, sarà la vincente di Anderlecht-Az Alkmaar.

La gara del “Toumbia” comincia con l’Udinese subito pericoloso dopo appena un minuto con Abdi, il cui tiro da fuori si perde alto sopra la traversa. Il Paok risponde al 5′ con Giannou, che da fuori chiama Handanovic al primo intervento dell’incontro. Passa appena un minuto e l’Udinese trova la rete del vantaggio. Calcio d’angolo dalla sinistra di Pasquale, Danilo si libera dalla marcatura del suo difensore e di testa trafigge l’incolpevole Kresic. Trovato il vantaggio, gli uomini di Guidolin continuano a spingere e al 7′ è la volta di Fabbrini, la cui conclusione dal limite viene parata a terra da Kresic. All’8′ pericoloso il Paok con un colpo di testa di Cirillo, che termina alto sopra la traversa. Al 10′ Udinese vicinissimo al raddoppio con Cirillo, che centrato dal proprio portiere Kresic rischia un incredibile quanto clamoroso autogol. Fortunatamente per il difensore italiano, la palla termina sul fondo. La rete del raddoppio per i friulani è però solamente rimandata di quattro minuti. Al 14′ infatti, Floro Flores dai 30 metri lascia partire un bolide che piega letteralmente le mani a Kresic, per la rete che vale il doppio vantaggio agli uomini di Guidolin. Il Paok tenta di scuotersi al 15′ ancora con Cirillo, che di testa centra il palo esterno della porta di Handanovic. Al 18′ ci prova invece Malezas di testa, ma anche in questa occasione la palla termina alta. Al 21′ Udinese vicino al tris con Floro Flores, che con un bel tiro da fuori per poco non centra la porta. Al 31′ Boloni, cerca di dare una scossa ai suoi ricorrendo al primo cambio dell’incontro. Fuori un impalpabile Stafylidis e dentro Georgiadis. Al 40′ Athanasiadis per il Paok tenta fortuna da fuori, ma la mira è assolutamente da rivedere. Due minuti e i greci sfiorano la rete con un gran tiro a girare di Giannou, che termina di un niente fuori dalla porta difesa da Handanovic. L’ultima emozione della prima frazione arriva al 45′ con Domizzi, che su punizione non trova la porta calciando alto.

La ripresa si apre con una novità tra le fila dell’Udinese. Guidolin lascia negli spogliatoi Abdi (infortunio sul finire del primo tempo) ed inserisce al suo posto il giovane Battocchio. Nonostante il cambio forzato, la partita si mette ancora più in discesa per gli uomini di Guidolin grazie ad un calcio di rigore assegnato al 48′ dall’arbitro per un presunto fallo di Snauzcner su Floro Flores. Dal dischetto Domizzi è freddissimo e non sbaglia la rete dello 0-3 friulano. La terza marcatura taglia le gambe ai padroni di casa che non riescono quasi più a reagire. Al 56′ anzi è l’Udinese a sfiorare il poker prima con Fabbrini (destro parato da Kresic) e poi con Floro Flores, il cui tiro termina sull’esterno della rete. Al 66′ ci prova anche Battocchio per l’Udinese, ma il tiro del centrocampista friulano si perde senza particolari affanni sul fondo. Al 71′ il Paok da i primi segnali di vita della ripresa, con un diagonale di Salpingidis deviato da Benatia, che sfiora il palo e termina sul fondo. Questo tiro greco, rimane in sostanza l’ultima emozione del match che non riserva più altre emozioni fino al 93′.

Tabellino

Paok (4-2-3-1): Kresic; Sznaucner (55′ Apostolopoulos), Cirillo, Malezas, Stafylidis (31′ Georgiadis); Pablo Garcia, Lazar; Salpingidis, Giannou (63′ Nimani), Lino; Athanasiadis. A disp.: Chalkias, Balafas, Tsoukalas, Papazoglou. All.: Boloni.
Udinese (3-5-1-1):
Handanovic; Benatia (85′ Ferronetti), Danilo, Domizzi; Basta, Abdi (46′ Battocchio), Pazienza, Asamoah, Pasquale; Fabbrini (69′ Armero), Floro Flores. A disp.: Padelli, Neuton, Elkstrand, Marsura. All.: Guidolin
Arbitro:
Hagen (Nor)
Marcatori:
6′ Danilo, 14′ Floro Flores, 51′ Domizzi
Ammoniti:
Sznaucner, Cirillo, Malezas, Garcia (P), Benatia, Fabbrini (U)

Commenti chiusi.