Home » Calcio Italiano / Calcio Internazionale

Liga Spagnola: Non basta un grande Rayo Vallecano per fermare il Real, Messi con una magia permette al Barcellona di battere l’Atletico Madrid

27 febbraio 2012 865 views Nessun Commento
(di Antonio Cupparo)

Si è giocato in questo week end il 26mo turno della Liga Spagnola con sia Real Madrid che Barcellona vincitori rispettivamente contro il Rayo Vallecano e Atletico Madrid. Il Valencia cade in casa contro il Siviglia, ma tiene ben salda la terza posizione, il Levante batte in trasferta l’Espanyol e resiste al quarto posto, tallonato dall’Athletic Bilbao che ha pareggiato col Villarreal, oltre che dal Malaga reduce dalla cinquina sul derelitto Saragozza, ed anche dall’Osasuna che sogna l’Europa dopo aver battuto il Granada.
Ci è voluta una magia col tacco di Cristiano Ronaldo a regalare il successo al Real Madrid sul campo ostico del Rayo Vallecano: padroni di casa pericolosi con Tito e Michu ma che alla fine sono rimasti in dieci uomini all’89′ per l’espulsione proprio di quest’ultimo. Ci ha pensato  ancora una volta “la pulce” Messi a togliere le castagne dal fuoco al Barcellona con una perla su punizione e a far sì che il distacco con gli acerrimi rivali del Real rimanga immutato, battendo l’Atletico Madrid per 2-1: nonostante l’ennesima rete di Falcao i Colchoneros non sono riusciti a fare un “favore” ai cugini del Real, ed hanno pure da recriminare per un rigore negato nel finale su un colpo di mano evidente di Busquets. E’ uscito dal brutto momento il Siviglia, che battendo al Mestalla il Valencia, si è portato a ridosso della zona che vale l’Europa League. Nonostante la sconfitta, gli uomini di Emery tengono ben saldo il terzo posto. Dopo essere passati in vantaggio i padroni di casa hanno subito la rimonta degli andalusi, firmata da Medel e Jesus Navas. Con una rete a tempo scaduto di Rubén Suarez, il Levante ha espugnato clamorosamente il campo dell’ Espanyol, ottenendo un importante successo in trasferta, e facendo sognare i suoi tifosi come le prime giornate di campionato: la squadra di Pochettino aveva aperto le marcature con Valdo, i valenciani hanno pareggiato al 75′ con un colpo di testa di Uche, ed al 90′ come detto Rubén Suarez su punizione ha regalato la vittoria agli ospiti. Si è fermato l’Athletic Bilbao che sul campo del Villarreal ha pareggiato per 2-2: in vantaggio con Senna dopo dieci minuti, il Villarreal si è visto prima raggiungere e poi superare dal Bilbao, andato a segno con Llorente e Laskurain, poi ci ha messo una pezza Nilmar che ha salvato il ‘Sottomarino Giallo’ dalla sconfitta, conquistando un prezioso punticino. Ancora una volta si è dimostrato implacabile in casa l’Osasuna, che battendo il Granada per 2-1 è riuscito a portare a casa i tre punti nonostante abbia dovuto giocare gli ultimi venti minuti della partita in inferiorità numerica a causa dell’espulsione di Punal. Alla Rosaleda di Malaga i padroni di casa hanno fatto a polpette il povero Saragozza ormai prossimo alla retrocessione:era partito bene il Saragozza, che dopo venti minuti era passato a condurre con Aranda, poi invece è crollato, travolto dalla reazione degli andalusi che in casa sono di un’altra pasta, andando a segno per ben cinque volte: il pari è arrivato grazie a Fernandez, poi un autogoal di Da Silva ha spianato la strada alla vittoria dei padroni di casa, che hanno arrotondato con l’argentino Demichelis, Isco e Rondon. Una rete allo scadere ha permesso alla Real Sociedad di superare in classifica alcune squadre, tra cui anche gli avversari di oggi del Maiorca, e di portarsi a +6 dalla zona retrocessione. Un punto per uno per il Betis e Getafe, che fa rimanere le due squadre  in mezzo alla classifica senza particolari preoccupazioni: è successo tutto nell’arco di cinque minuti tra il 50′  il 55′ quando Molin ha portato in vantaggio i padroni di casa, poi pareggio del Getafe dopo una sfortunata autorete di Dorado. E’ finito con lo stesso punteggio di 1-1 la sfida salvezza del “Saradinero” tra i padroni di casa del Racing Santander e lo Sporting Gijon, un pari che non serve a nessuna delle due squadre: ospiti in vantaggio grazie a Barral servito da Rivera, l’ex reggino Stuani su rigore ha siglato l’1-1 finale.

RISULTATI
Betis Siviglia-Getafe 1-1
(51′ Molina, 55′ Aut Dorado)
Racing Santander-Sporting Gijon 1-1
(43′ Barral, 74′ Stuani)
Malaga-Saragozza 5-1
(23′ Aranda, 45′ Fernandez, 67′ Aut. Da Silva, 77′ De Michelis, 79′ Isco, 88′ Rondon)
Espanyol-Levante 1-2
(24′ Valdo, 75′ Uche, 89′ Suarez)
Villarreal-Athletic Bilbao 2-2
(10′ Senna, 62′ Llorente, 66′ Susaeta, 68′ Nilmar)
Rayo Vallecano-Real Madrid 0-1
(53′ Ronaldo)
Osasuna-Granada 2-1
(26′ Nekounam, 29′ Lekic, 31′ Rico)
Real Sociedad-Maiorca 1-0
(79′ Agirretxe)
Valencia-Sevilla 1-2
(25′ Costa, 36′ Medel, 70′ Navas)
Atletico Madrid-Barcellona 1-2
(36′ Alves, 49′ Falcao, 81′ Messi)
CLASSIFICA
Real Madrid 64, Barcellona 54, Valencia 40, Levante 35, Athletic Bilbao 34, Malaga 34, Osasuna 34, Espanyol 33, Atletico Madrid 32, Siviglia 32, Rayo Vallecano 31, Real Sociedad 30, Real Betis 30, Getafe 29, Maiorca 28, Granada 28,  Villarreal 27, Racing Santander 24, Sporting Gijon 21, Saragozza 15.

Commenti chiusi.