Home » Calcio Italiano / Calcio Internazionale

Serie A: un Milan tutto cuore espugna il “Bentegodi”. I rossoneri passano 0-1 grazie a Muntari!

10 aprile 2012 1.301 views Nessun Commento

(a cura di Damiano Boccalini)
Con una prova tutta cuore, il Milan di Massimiliano Allegri torna alla vittoria sul difficile campo del Chievo e si riprende momentaneamente la vetta della classifica. I rossoneri decimati da infortuni e con in campo Nesta, Gattuso ed Abbiati a mezzo servizio espugnano il “Bentegodi” per 1-0 grazie ad una rete messa a segno da Muntari all’8′. Il Chievo, decisamente più in palla rispetto ai rossoneri, ci ha provato, ma complice scarsa mira e bravura di Abbiati, non sono riusciti a scardinare la difesa milanista.

La prima emozione del match giunge al 4′ quando Rigoni, ben liberato da Paloschi, calcia alto da buona posizione. Passano quattro minuti e il Milan, alla prima vera sortita offensiva, fa centro. Muntari riceve palla ai trenta metri, prende la mira e lascia partire una staffilata di sinistro che trafigge un non perfetto Sorrentino. Il Chievo non ci sta e reagisce al 12′ con Pellissier, che da fuori calcia alto sopra la traversa. Al 21′ i clivensi trovano la via della rete con Paloschi, ma la gioia dell’ex attaccante rossonero è vanificata (giustamente) dalla bandierina alzata del guardalinee. Al 23′ ancora Chievo con Thereau, che da ottima posizione, trova la grande respinta in angolo di Abbiati. Al 27′, in contropiede, il Milan ha l’occasione di raddoppiare, ma Nocerino non riesce ad agganciare un bel lancio di De Sciglio. Due minuti e ancora padroni di casa pericolosi con un colpo di testa di Pellissier che si perde di un niente sul fondo. Al 35′ Robinho, forse nell’unica giocata degna di nota, si libera con una bicicletta di due avversari ma sulla conclusione trova l’ottima risposta di piede di Sorrentino. Al 39′ De Sciglio perde una brutta palla, ma Pellissier dal limite calcia debole tra le braccia di Abbiati. Al 43′ il Chievo va vicinissimo al pari con Rigoni, che splendidamente liberato a centro area, non riesce a trovare la porta con un improbabile colpo di esterno. Incredibile l’errore del centrocampista clivense, che avrebbe potuto calciare in ben altro modo. L’errore di Rigoni è l’ultimo brivido di una prima frazione decisamente più gialloblu che rossonera.

La ripresa si apre in sostanza sulla stessa lunghezza d’onda del primo tempo. Al 48′ il Chievo si rende subito pericoloso con un tiro dal limite di Pellissier, che trova l’opposizione d’istinto di un super Abbiati. Due minuti e ci prova ancora l’attaccante clivense, ma stavolta la mira è da rivedere. Al 62′ Allegri, come se non bastasse, è costretto al primo cambio con Gattuso che lascia il campo per fare spazio ad El Shaarawy. Al contrario della prima frazione, decisamente più vivace, la ripresa è molto spezzettata e non ha molto da offrire per quanto riguarda occasioni da gol. Al 70′ fiammata del Milan con Ibrahimovic, che ci prova con un colpo a girare che però non trova la porta. Al 75′ grande schema su punizione del Chievo con Pellissier, che per un soffio viene anticipato dall’ottimo anticipo di Muntari. Al 76′ proteste in area rossonera per un fallo di mani di Nesta su colpo di tacco di Thereau. L’arbitro Valeri però, invece del calcio di rigore, assegna punizione al Milan per un netto fuorigioco di rientro dell’attaccante gialloblu. Al 79′ sortita offensiva del giovane De Sciglio, che ci prova con un destro da fuori che termina alto non di molto. Da qui in poi la partita cala di ritmo con il Chievo che per colpa della stanchezza fatica ad affacciarsi in avanti. Nonostante la fatica, negli attacchi finali gli uomini di Di Carlo troverebbero anche la via del gol con Acerbi al 93′, ma anche questa volta la gioia dei veronesi viene stoppata dall’ennesima decisione giusta del guardalinee che annulla per fuorigioco.

Tabellino

CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Sardo (74′ Cesar), Dainelli, Acerbi, Frey; Bradley, L. Rigoni, Sammarco (66′ Luciano);  Thereau; Pellissier, Paloschi (70′ Cruzado). All: Di Carlo.
MILAN (4-3-1-2): Abbiati; De Sciglio, Nesta, Yepes, Zambrotta; Gattuso (62′ El Shaarawy), Muntari, Nocerino; Seedorf (87′ Strasser); Robinho (68′ Emanuelson), Ibrahimovic. All: Allegri.
Arbitro: Valeri
Marcatori: 8′ Muntari (M)
Ammoniti: Sammarco (C), Dainelli (C), Muntari (M), Zambrotta (M), Sardo (C), Pellissier (C)

Commenti chiusi.