Home » Calcio Italiano / Calcio Internazionale

Serie A: Del Piero riporta la Juve in vetta. I bianconeri stendono la Lazio per 2-1!

11 aprile 2012 1.028 views Nessun Commento

(a cura di Damiano Boccalini)
Grazie ad una rete di capitan Del Piero al 82′ la Juventus batte la Lazio per 2-1 e si riporta in vetta alla classifica. Allo “Juventus Stadium” i bianconeri vanno avanti al 29′ con il gol di Simone Pepe, ma proprio allo scadere della prima frazione la Lazio ha centrato la rete del pari con Mauri. Nella ripresa, come già accennato, è arrivata il sigillo di Alex Del Piero, che ad otto minuti dal termine ha coronato alla grande la sua 700 in maglia bianconera.

Il primo brivido del match arriva dopo 5′ con Quagliarella, che liberato da Chiellini, calcia a lato da buona posizione. Al 9′ ancora l’ex napoletano è pericoloso con un tiro da fuori, che colpisce il volto di Marchetti dopo una deviazione di un difensore biancoceleste. Al 17′ Vucinic prova il gol da antologia, con un bel calcio al volo ma la mira del montenegrino non è delle migliori. Al 21′ ci prova Bonucci da fuori per la Juve, ma anche questa volta la palla non inquadra lo specchio. Al 26′ prima folata offensiva della Lazio, con una punizione di Ledesma che viene bloccata con grande tranquillità da Buffon. Al 27′ strepitoso intervento di Marchetti, che sventa alla grande un diagonale di Pepe.Passano però due minuti e l’ex centrocampista dell’Udinese trova il gol del vantaggio. Grande palla del solito Pirlo per Pepe, che dopo aver controllato di petto, batte Marchetti in rovesciata. Al 31′ Vidal prova il colpo da maestro con un tiro da oltre il centrocampo a sorprendere Marchetti, che seppur con qualche fatica riesce a sventare in corner. Un minuto e ancora il portiere laziale è protagonista con una gran parata su una girata di Quagliarella. Al 37′ grande intervento di Diakitè, che in scivolata respinge un tiro di Vucinic diretto verso la porta. Al 41′ è sempre Juventus con Vidal, ma anche stavolta Marchetti è attento e sventa la minaccia. Come dal nulla però, allo scadere dei primi 45′, la Lazio torna in avanti e trova l’inaspettato pareggio. Cross di Scaloni dalla destra per Mauri, che con un pregevole colpo di testa batte Buffon per la rete dell’1-1 che chiude la prima frazione.

La ripresa si apre senza novità, e con la Juve decisa più che mai a trovare la rete del nuovo vantaggio. Al 52′ i bianconeri vanno vicinissimi alla rete con un diagonale di Vucinic, che si spegne di poco sul fondo. Al 57′ ci prova Pirlo su punizione ma Marchetti è attento e sventa in angolo. Al 62′ è la volta di Marchisio provarci da fuori, ma la mira del centrocampista è imprecisa. Da qui in poi la partita perde un po’ di vivacità, con la Juve che accusa la stanchezza e la Lazio che si limita a fare una match assolutamente difensivo. Al 77′ gli uomini di Conte tornano in avanti e ci provano con Del Piero (dentro al 71′ al posto di Vucinic), ma il suo tiro viene bloccato da Marchetti. Passano però pochi minuti, e all’82′ Pinturicchio fa centro con un suo marchio di fabbrica. Punizione dai 30 metri del capitano che beffa Marchetti con un tiro diretto sul palo difeso dal portiere biancoceleste. La rete di Del Piero taglia le gambe alla Lazio, che non riesce più a portare pericoli verso la porta di Buffon. Le uniche cose degne di nota da annotare fino al fischio finale sono le due espulsioni tra le fila romane di Reja e Kozak, entrambi cacciati dall’arbitro Damato per proteste.

Tabellino

Juventus (4-3-3): Buffon; Lichtsteiner, Barzagli, Bonucci, Chiellini; Vidal (35′ st Giaccherini), Pirlo, Marchisio; Pepe (27′ st Matri), Quagliarella, Vucinic (27′ st Del Piero). A disp.: Storari, Caceres, De Ceglie, Borriello. All.: Conte.
Lazio (4-2-3-1): Marchetti; Scaloni, Diakitè, Biava, Garrido; Cana, Ledesma; Gonzalez (36′ st Brocchi), Mauri (27′ st Hernanes), Candreva; Rocchi (29′ st Kozak). A disp.: Bizzarri, Zauri, Matuzalem, Alfaro. All.: Reja.
Arbitro: Damato
Marcatori: 29′ Pepe (J), 45′ Mauri (L), 37′ st Del Piero (J)
Ammoniti: Lichtsteiner, Chiellini, Quagliarella (J); Diakitè, Biava, Mauri, Kozak, Ledesma (L)
Espulsi: 45′ st Reja (L) per proteste, 47′ st Kozak (L) per somma di ammonizioni

Commenti chiusi.