Home » Calcio Italiano / Calcio Internazionale

Serie A, 34° giornata: Milan bloccato dal Bologna, Bojinov riacciuffa la Lazio al 90′. Caos a Genova

21 aprile 2012 1.411 views Nessun Commento

(di Alessio Nardo) Nel sabato del grande clasico spagnolo, vinto dal Real Madrid di Mourinho per 2-1 al Camp Nou di Barcellona (Liga ipotecata per le merengues), spiccano anche quattro anticipi del 34° turno di Serie A. I responsi più importanti arrivano in serata. Ruggito d’orgoglio del Napoli che al San Paolo si sbarazza dell’ormai (quasi) retrocesso Novara. Un secco 2-0 che porta le firme di Edinson Cavani al 21′ (20° gol in campionato) e capitan Paolo Cannavaro al 37′. Curiosità: la partita è stata sospesa in avvio per un infortunio accidentale occorso all’arbitro Doveri che, indicando un calcio di punizione col braccio destro, ha riportato l’improvvisa lussazione della spalla. Dopo il completamento delle cure mediche, il direttore di gara è tornato abile e arruolato al suo posto.

I partenopei si portano ad un solo punto dall’Udinese, quarta in classifica e fermata sullo 0-0 dal Chievo al Bentegodi. I friulani ringraziano Handanovic nel primo tempo (rigore parato a Thereau) e vanno più volte vicini al colpaccio nella ripresa. Un temibilissimo Di Natale è costretto a rinviare ulteriormente l’appuntamento col gol in trasferta che gli manca dal 26 febbraio (3-1 a Bologna). Il Catania di Vincenzo Montella interrompe la serie negativa di due sconfitte consecutive e consolida l’ottavo posto in classifica battendo l’Atalanta al “Massimino”. Due a zero il risultato finale, con reti del “Papu” Alejandro Gomez al 30′ e dell’ex genoano Seymour all’84′. In zona salvezza, fondamentale successo casalingo del Parma ai danni del Cagliari. Il tecnico Donadoni si gusta una bella rivincita nei confronti del presidente sardo Cellino (che lo esonerò in estate): Giovinco sblocca su punizione al 24′ col cordiale aiuto del difensore Pisano, nel secondo tempo Floccari (al 74′) e Okaka (90′) mettono a segno due calci di rigore.

Nel primo anticipo della domenica, l’Inter non va oltre lo 0-0 sul campo della Fiorentina. Gara disputata a ritmi piuttosto blandi, da segnalare un penalty intercettato da Julio Cesar al serbo Ljajic nella ripresa. Il punto serve poco a entrambe le squadre. I nerazzurri restano al settimo posto (fuori dalla zona europea), i viola agganciano il Cagliari a quota 38 punti e ringraziano il Siena, che ne fa quattro in casa del Genoa. A segno due volte Brienza, Destro e Giorgi. I tifosi liguri, infuriati, “sospendono” il match per mezzora. Nel finale (al 79′) autogol di Del Grosso. Il Lecce approfitta solo in parte degli stop avversari, acciuffando un pareggio disperato all’Olimpico con la Lazio. Biancocelesti in vantaggio all’82′ con Matuzalem, impatta Bojinov al 90′. In zona scudetto, il Milan viene bloccato sull’1-1 dal Bologna. Al guizzo felsineo di Ramirez risponde il solito Ibrahimovic. Si chiude sul 2-2 il confronto del “Manuzzi” tra Cesena e Palermo: avanti i siciliani con Bertolo, rimonta bianconera autografata Santana-Rennella, definitivo pareggio siglato da Silvestre.

Serie A, 34° turno

Chievo-Udinese 0-0
Parma-Cagliari 3-0
24′ Giovinco, 74′ rig. Floccari, 90′ rig. Okaka
Catania-Atalanta 2-0
30′ Gomez, 84′ Seymour
Napoli-Novara 2-0
21′ Cavani, 37′ Cannavaro
Fiorentina-Inter 0-0
Cesena-Palermo 2-2
20′ Bertolo (P), 26′ Santana (C), 28′ Rennella (C), 45′ Silvestre (P)
Lazio-Lecce 1-1
82′ Matuzalem (LA), 90′ Bojinov (LE)
Genoa-Siena 1-4
17′ Brienza (S), 19′ Destro (S), 37′ Brienza (S), 49′ Giorgi (S), 79′ aut. Del Grosso (G)
Milan-Bologna 1-1
26′ Ramirez (B), 90′ Ibrahimovic (M)
Juventus-Roma 4-0
4′ e 8′ Vidal, 29′ Pirlo, 52′ Marchisio

Classifica
Juventus 71; Milan 68; Lazio 55; Udinese 52; Napoli 51; Roma 50; Inter 49; Catania 46; Chievo 43; Siena 42; Parma 41; Palermo 41; Bologna 41; Atalanta 40; Cagliari 38; Fiorentina 38; Genoa 36; Lecce 35; Novara 25; Cesena 22.

Commenti chiusi.