Home » Calcio Italiano / Calcio Internazionale

Bundesliga: Dortmund campione per il secondo anno consecutivo

24 aprile 2012 997 views Nessun Commento
(di Antonio Cupparo)
Nel weekend dove è andato in scena il Clasico che di fatto richiuso nuovamente la Liga, con il Real che con 7 punti in tre partite sembra irrecuperabile, c’è un altro campionato europeo che si è chiuso, stavolta matematicamente. E’ stata la Bundesliga con il Borussia Dortmund che si è confermato campione di Germania. Gli otto punti che dividevano i gialloneri dal Bayern facevano dormire sonni tranquilli, ma nella partita del pomeriggio Ribery aveva regalato la vittoria ai bavaresi che così si erano riportati a cinque lunghezze dalla capolista. Il Borussia non aveva di certo una partita facile, visto che si ritrovava di fronte contro la sorpresa di quest’anno, il Moenchengladbach, tra l’altro in corsa per il terzo posto, e quindi rischiava anche qualcosina. Ma prima Perisic e poi Kagawa hanno rimesso il Dortmund a +8 e stavolta c’è la matematica a giocare a favore di Hummels e compagni, consegnandogli per il secondo anno il Meisterschale. Gli uomini di Klopp non saranno il Barcellona o il Real Madrid, ma sicuro hanno meritato la vittoria finale, dopo una aver infilato una striscia record di 36 risultati utili consecutivi. E pensare che l’inizio non era stato roseo, viste le cadute contro l’Hannover ed Herta ci si poteva immaginare una certa appagatezza, ma di li in poi la squadra ha dimostrato, grazie ad un’organizzazione perfetta, prima di recuperare sul Bayern in testa,  poi andando in fuga fino a domenica per la matematica vittoria del campionato. Rispetto allo scorso anno la squadra è cambiata ben poco, con il solo cambiamento lii in mezzo al campo del regista Sahin, andato al Real Madrid, sostituito da Gundogan, che dopo un’inizio stentato insieme a Bender ha formato una cerniera insuperabile in mezzo al campo. La difesa davanti al veterano Weidenfeller sempre più regolare nel rendimento, ha visto la conferma del duo Hummels-Subotic, senz’altro tra le migliori in Europa, come senza dubbio la coppia di terzini Schmelzer a sinistra e sopratutto il polacco Pszicszek, decisamente il miglior laterale destro della Bundesliga, e non solo. Doveva essere la stagione della consacrazione di Gotze che ha comunque dimostrato di essere un talento straordinario nonostante il brutto infortunio che lo ha lasciato fermo da gennaio, una situazione simile allo scorso anno, con Kagawa anch’esso fuori per tutto il girone di ritorno, e proprio il giapponese nel momento più importante ha dato la scossa, insieme al veterano Grosskreutz, il sempre pronto Perisic, e l’attaccante ormai maturato molto in zona gol Lewandowski, autore di 20 reti e 6 assist, definito da molti osservatori tra le punte più complete d’Europa. Il prossimo anno partirà ancora da favorita insieme ai grandi rivali del Bayern, ma come già tutti sanno, in chiave mercato ha da tempo piazzato il suo primo grande colpo: Marco Reus, che potenzierà ancora di più l’attacco, con la speranza che anche in Europa (Champions) si vada avanti, molto piu avanti di quest’anno dove le attese erano ben altre.

Commenti chiusi.