Home » Calcio Italiano / Calcio Internazionale, Featured

Le pagelle di Lazio-Siena: Candreva indiavolato, Pegolo le prende tutte. Destro freddezza e incisività

2 maggio 2012 999 views Nessun Commento

(di Alessio Nardo) Classica gara di fine stagione, con squadre piuttosto stanche e non certo al meglio delle rispettive possibilità. Il Siena sfrutta l’ottima organizzazione di gioco e porta a casa il punto salvezza. Ottimo Pegolo tra i pali (almeno quattro parate importanti), buon lavoro di difesa e centrocampo. D’Agostino e Brienza preziosi in fase di palleggio, davanti Destro si conferma cecchino temibile. Una palla a disposizione, un gol. Nella Lazio positivo il cuore e l’atteggiamento, manca la necessaria lucidità. Konko fatica a carburare da interno di centrocampo, Mauri incappa in una serata grigia, Rocchi si fa male presto. Il migliore è Candreva: corsa, voglia, numeri, motivazioni. Un acquisto certamente indovinato, aldilà delle perplessità iniziali.

PAGELLE LAZIO

ALBANO BIZZARRI 6
Incassa il gol di Destro senza particolari responsabilità. Non viene chiamato in causa altre volte.

LIONEL SCALONI 5,5
La rete del Siena nasce proprio dal suo versante difensivo. Si limita a fare le cose con ordine. Chiude da centrale di centrocampo.

MODIBO DIAKITE’ 6
Meno prepotente del solito sul piano fisico. Più lucido di Biava.

GIUSEPPE BIAVA 5,5
Non la sua miglior serata. Va spesso in affanno e guadagna un giallo che gli farà saltare Atalanta-Lazio (dall’84′ EMILIANO ALFARO S.V.).

JAVIER GARRIDO 5,5
Salta a vuoto in occasione della rete di Destro. Una sola discesa di una certa incisività sull’out mancino.

ALVARO GONZALEZ 6
Recupera un po’ di energie e lotta bene. Va anche al tiro sfiorando il palo.

CRISTIAN LEDESMA 6
Realizza con freddezza il rigore. Non riesce a dare velocità alla sua azione di regia. Ammonito, salterà anch’egli Bergamo.

ABDOULAYE KONKO 5,5
Da interno sinistro di centrocampo non si trova a suo agio. Reja lo riporta a fare il terzino destro nel finale, ma gli restano poche energie da spendere.

STEFANO MAURI 5,5
Non molto ispirato. Fatica a rendersi pericoloso e quando ha sul piede l’occasione giusta, la spreca. Anche malamente.

ANTONIO CANDREVA 7
Il migliore in campo. Fa praticamente l’ala sinistra ed è una continua fonte di brio e gioco. Ha una voglia matta e dimostra una condizione atletica migliore dei suoi compagni. Guadagna il rigore poi segnato da Ledesma.

TOMMASO ROCCHI 6
Fallisce due conclusioni nella stessa azione (doppio miracolo di Pegolo) ma si dimostra incisivo. Prima di farsi male ed uscire (dal 36′ LIBOR KOZAK 5,5 – Calcia su Pegolo non approfittando di un retropassaggio sbadato di Belmonte. Sfortunato nel finale, quando coglie in pieno l’incrocio dei pali).

ALL. EDY REJA 6
La Lazio in questo momento non può dare di più. Gara di cuore e orgoglio, con tanti assenti, e un punto che lascia tanto amaro in bocca.

PAGELLE SIENA

GIANLUCA PEGOLO 7
Si mette subito in evidenza con due strepitosi interventi su Rocchi. Nella ripresa ferma Kozak in uscita disperata e dice no ad un tentativo di Mauri.

NICOLA BELMONTE 5
Piuttosto confuso e impacciato, commette degli errori, tra cui un retropassaggio sbadato che per poco non manda in gol Kozak (dal 77′ CRISTIANO DEL GROSSO S.V.).

EMANUELE PESOLI 6
Attento e ordinato sino al problema muscolare che lo toglie dai giochi (dal 46′ LUCA ROSSETTINI 6 – Non demerita).

MATTEO CONTINI 6,5
Dà il suo contributo d’esperienza. Provvidenziale la deviazione in corner su tiro a botta sicura di Candreva.

DANIELE MANNINI 5,5
Molto meno pericoloso rispetto a Rossi. Serata di scarsa ispirazione (dal 67′ ALESSIO SESTU 6 – Sfrutta la sua tecnica per tenere qualche pallone prezioso nel finale di gara).

SIMONE VERGASSOLA 6
L’età è quella che è, il ritmo non altissimo. Fa presenza e densità in mezzo al campo.

FRANCESCO BOLZONI 6
Partita di buona corsa e continuità, parzialmente rovinata dal fallo da rigore su Candreva.

FRANCO BRIENZA 6
Gioca molto basso, praticamente da interno di centrocampo. Quando tocca palla si nota la sua classe.

ANDREA ROSSI 6,5
Si propone spesso sul binario sinistro. Da un suo cross al bacio nasce la rete di Destro.

GAETANO D’AGOSTINO 6
Non indovina la punizione vincente, ma si rivela prezioso in fase di palleggio.

MATTIA DESTRO 6,5
Voglioso e motivato, riesce a rendersi pericoloso anche in una serata in cui di palle giocabili ne arrivano ben poche. Segna di testa il provvisorio 1-0, nella ripresa mette in difficoltà Biava.

ALL. GIUSEPPE SANNINO 6,5
Buona gara di un Siena organizzato e spavaldo. Si poteva anche vincere con un pelino in più di coraggio, ma il punto (classifica alla mano) va strabene. Salva i bianconeri e incamera la sua “laurea” da tecnico.

Commenti chiusi.