Home » Calcio Italiano / Calcio Internazionale, Headline

Coppa Italia: Napoli, notte da sogno firmata Cavani-Hamsik. Juventus battuta all’”Olimpico” 2-0!

20 maggio 2012 1.213 views Nessun Commento

(a cura di Damiano Boccalini)
Straordinaria impresa del Napoli di Walter Mazzarri, che si aggiudica la Coppa Italia battendo in finale la Juventus (prima sconfitta stagionale per i bianconeri) con un secco 2-0. Dopo un primo tempo chiuso in parità e con poco da annotare, nella ripresa il Napoli colpisce al 63’ quando Cavani (foto) trasforma un calcio di rigore assegnato dall’arbitro Brighi per un fallo di Storari su Lavezzi. All’83’ gli azzurri hanno chiuso l’incontro con un perfetto contropiede concluso da Hamsik, che in diagonale batte Storari.

La prima emozione dell’”Olimpico” arriva dopo 1’ con Zuniga, che ben imbeccato da Maggio sul secondo palo, di testa non riesce a beffare Storari. All’11’ Lavezzi pecca di egoismo, calciando malamente in diagonale invece di servire uno tra Hamsik e Cavani. Al 18’ primi segnali di vita della Juventus con Marchisio, che da fuori chiama De Sanctis al suo primo intervento del match. Al 28’ gran palla messa in mezzo dalla destra da parte di Lavezzi, ma ne Cavani e ne Hamsik riescono a trovare la deviazione vincente. Al 38’ fiammata di Borriello, che dopo essersi liberato di Aronica, calcia sul fondo non di molto. Al 42’ proteste juventine per un intervento in ritardo di Aronica su Marchisio. L’arbitro Brighi però non ravvisa il fallo e lascia proseguire nonostante le timide proteste bianconere. L’ultimo brivido del match arriva al 48’ quando Del Piero su punizione dai 30 metri trova la puntuale respinta in tuffo di De Sanctis.

La ripresa si apre a ritmi non proprio altissimi, con il Napoli che si fa vedere con un uno-due tra Dzemaili e Lavezzi che però non porta nessun pericolo verso la porta della Juventus. Dopo diversi minuti di pura noia, al 62’ arriva la svolta che decide l’incontro. Storari in uscita travolge Lavezzi, e l’arbitro Brighi non può far altro che assegnare il penalty agli azzurri. Dal dischetto Cavani è freddissimo e spiazza Storari. Con lo svantaggio, Conte cerca di dare una scossa alla sua squadra togliendo dal campo Del Piero (ultima in bianconero per il capitano) e Lichtsteiner e gettando nella mischia Vucinic e Pepe. Al 70’ la Juve va vicino al pari con Bonucci, che con un bel tiro al volo dal limite chiama De Sanctis alla grande respinta in tuffo. Tre minuti e ancora il portierone azzurro è strepitoso a dire di no a Pepe, con uno straordinario intervento di piede. Il Napoli si difende con le unghie e con i denti e all’83’ in contropiede trova la stoccata decisiva. Straordinario contropiede degli azzurri orchestrato da Inler e Pandev e coronato da Hamsik, che con un preciso colpo in diagonale batte Storari. L’ultima emozione dell’incontro arriva al 90’ grazie a Quagliarella, che decide di chiudere anzitempo la sua partita rifilando una gomitata al volto di Aronica che gli costa il cartellino rosso.

TABELLINO

JUVENTUS (3-5-2): Storari, Caceres, Barzagli, Bonucci, Lichtsteiner (68’ Pepe), Vidal, Pirlo, Marchisio, Estigarribia, Del Piero (68’ Vucinic), Borriello (72’ Quagliarella). A disp.: Manninger, Padoin, Giaccherini, Matri. All.: Conte
NAPOLI ( 3-5-2):
De Sanctis, Campagnaro, Cannavaro, Aronica, Maggio, Dzemaili, Inler, Hamsik (85’ Dossena), Zuniga, Lavezzi (72’ Pandev), Cavani (92’ Britos). A disp.: Rosati, Grava, Fernandez, Vargas. All.: Mazzarri
Arbitro:
Brighi
Marcatori:
63’ rig. Cavani, 83’ Hamsik
Ammoniti:
Marchisio, Storari, Borriello (J), Dzemaili, Cannavaro, De Sanctis (N)
Espulso:
90’ Quagliarella (J)

Commenti chiusi.