Home » Calcio Italiano / Calcio Internazionale, Calciomercato, Headline

Conosciamo il nuovo Parma 2012/13

16 agosto 2012 1.440 views Nessun Commento

(Di Antonio Cupparo)

Rispetto allo scorso anno gli emiliani non hanno optato per una vera e propria rivoluzione, ma senz’altro hanno migliorato sensibilmente la squadra in ogni suo reparto. Tommaso Ghirardi dopo l’eccellente finale di stagione che ha portato il Parma all’ottavo posto finale e 56 punti, si appresta a cominciare la stagione senza il suo uomo di punta, quel Giovinco tornato alla Juventus, ma ha fatto arrivare giocatori di talento con tanta voglia di emergere. Certo non saranno i tempi come la fine anni del 90′, il periodo delle “sette” sorelle, ma sicuramente potrà fare bene, stupire, e magari inserirsi in qualche discorso importante se qualche grande lassù inciampasse.

TABELLA CALCIOMERCATO (aggiornata al 16/08/2012)

ACQUISTI

Santacroce (Dif, Napoli, C) Biabiany (Cen, Sampdoria, C) Valdes (Cen, Sporting, D)Musacci (Cen, Empoli, P) Castellini (Dif, Sampdoria, FP) Lofqvist (Cen, Gubbio, FP) Jadid (Cen, Grosseto, FP) Pellè (Att, Sampdoria, FP) Paonessa (Cen, Bologna, D) Ninis (Att, Panathinaikos, svincolato) MacEachen (Dif, Penarol, D) Belfodil (Att, Lione, D) Pabon (Att, Nac. Medellin, D) Amauri (Att, Fiorentina, svincolato) Parolo (Cen, Cesena, P) Fideleff (Dif, Napoli, P) Acquah (Cen, Palermo, P) Pigliacelli (Por, Roma, svincolato) Bajza (Por, Dubnica, D) Rosi (Dif, Roma, svincolato)

CESSIONI

Ferrario (Dif, Lecce, FP) Jonathan (Dif, Inter, FP) Mariga (Cen, Inter, FP) Floccari (Att, Lazio, FP) Okaka (Att, Roma, FP) Giovinco (Att, Juventus, D) Borini (Att, Roma, D)Coppola (Cen, Siena, C) Schiavi (Dif, Spezia, P) Paponi (Att, Bologna, D) Feltscher (Dif, Padova, P) Rispoli (Dif, Padova, P) Zè Eduardo (Cen, Padova, P)Nwankwo (Cen, Padova, P)Danilo Pereira (Cen, Roda, P) Brandao (Dif, Cesena, P) Dellafiore (Dif, Siena, C)Castellini (Dif, Sampdoria, D) Valiani (Cen, Siena, D) Rossi (Dif, Cesena, P) Ciofani (Att, Perugia, P) Pigliacelli (Por, Sassuolo, P) Russo (Cen, Nocerina, C) Paonessa (Cen, Perugia, P)

CAMBIAMENTI

Tra ritorni da prestiti, riscatti e nuovi arrivati sono ad oggi 16 i volti nuovi dei ducali, sfruttando i 12 mln incassati dalla partenza di Giovinco, chi prenderà innanzitutto l’eredità della “formica atomica”? Senza dubbio il colombiano Pabon desterà molta curiosità, e come detto dal nostro amico e grande conoscitore di calcio internazionale Andrea Colacione che è intervenuto nei nostri studi di Magic Football, sarà la vera sorpresa di questo campionato, un calciatore che ha i colpi per stupire, e che se si ambienterà nel nostro calcio farà divertire il pubblico del Tardini. Oltre a Pabon sono arrivati elementi di ottimo livello, in primis il greco Ninis, che se riuscirebbe ad essere meno egoista e più uomo squadra, potrebbe anche lui ritagliarsi uno spazio importante. In avanti c’è stato il ritorno gradito di Amauri, e l’ex enfant prodige del Lione Belfodil, arrivato dopo un’anno di prestito dal Bologna. A centrocampo Valdes verrà affiancato dal ghanese Acquah, ma sopratutto da Marco Parolo, che avrà modo di smentire l’ultima stagione non proprio positiva, dopo il crack di due anni fa, che lo avevano accostato a tutte le big. Nel reparto arretrato con le partenze di Feltscher, Jonathan, Rossi e Dellafiore, si è risposti con gli arrivi dell’ex giallorosso Aleandro Rosi, l’argentino Fideleff in prestito dal Napoli, e l’uruguayano McEachen.

PUNTI DI FORZA

Donadoni ha  lasciato intendere  ai microfoni nel ritiro che darà le chiavi del centrocampo al numero 10 Valdes che avrà ampia libertà di inventare. Il reparto arretrato sarà comandato da uno dei migliori interpreti italiani nel suo ruolo: Zaccardo, che sarà affiancato da Paletta e Alessandro Lucarelli, difensore dal vizio del gol. Sarà l’attacco senza dubbio dove si attendono le migliori cose: Pabon non è arrivato per caso, e la piazza già pregusta le sue cristalline giocate, sperando che Amauri, sia pronto ad approfittarne.

PUNTI DEBOLI

Ad occhio e croce il Parma sembra una squadra molto equilibrata in ogni reparto e il Ds Leonardi ha fatto un gran lavoro per puntellarla. Donadoni oltre ad avere una fiducia cieca per Valdes, ha dichiarato pure che ha una paura sfrenata che il “El Pajarito” si innamori troppo dell giocata individuale a scapito della manovra, e per Parolo sarà una bella responsabilità tenergli testa. Il periodo (si spera il meno traumatico possibile) di adattamento di Pabon, e la speranza che Amauri abbia le giuste motivazioni sono gli unici punti interrogativi in avanti. Andando a guardare il valore in generale della squadra, sembra sia attrezzata per una stagione non solo tranquilla, ma sicuro le premesse dicono che dopo le grandi, il Parma è li a dare fastidio, come detto precedentemente potenzialmente capace di inserirsi in discorsi importanti di classifica.

COSI IN CAMPO


Commenti chiusi.