Home » Calcio Italiano / Calcio Internazionale, Headline

Champions League: beffa Juventus, solo 2-2 col Galatasaray!

2 ottobre 2013 1.659 views Nessun Commento

Fonte: Reuters

(a cura di Damiano Boccalini)
Ennesima occasione sprecata per la Juventus di Antonio Conte, che nel secondo turno di Champions League, strappa solamente un pari per 2-2 contro il Galatasaray. La gara dello Juventus Stadium si mette male per i bianconeri a causa di un goffo errore di Bonucci, si raddrizza grazie al duo Vidal-Quagliarella ma si chiude nel peggiore dei modi con la rete del pareggio di Bulut a due minuti dal termine.

JUVENTUS – GALATASARAY 2-2 (36′ Drogba (G), 78′ rig. Vidal (J), 87′ Quagliarella (J), 88′ Bulut (G))
Il Galatasaray di Roberto Mancini parte forte e al 19′ va subito vicino al gol con Drogba, che da posizione defilata, chiama Buffon alla parata sul primo palo. La Juventus fatica e al 19′ si mette anche peggio per i bianconeri con Vucinic che è costretto ad uscire dal campo per un guaio muscolare. Al suo posto dentro Quagliarella. Come se non bastasse, al 36′ ecco la beffa per gli uomini di Conte con Drogba che approfitta di una grossolano errore di Bonucci. Il centrale tenta di appoggiare palla indietro a Buffon ma colpisce male e serve involontariamente l’ivoriano che saltato Buffon in disperata uscita e deposita nella porta sguarnita la rete del vantaggio turco. Nel secondo tempo la Juve preme alla ricerca del pari, che arriva ad un quarto d’ora dal termine del match. Quagliarella cade a contatto con Amrabat e per l’arbitro Kassai è calcio di rigore. Dal dischetto Vidal è freddo e spiazza Muslera. Trovato il pari i bianconeri si gettano in avanti e all’87′ trovano la rete del vantaggio con Quagliarella, che di testa approfitta di uno splendido pallone servitogli da Pirlo. Neanche il tempo di esultare, che all’88′ ecco il pari del Galatasaray grazie all’ennesima disattenzione difensiva bianconera. Palla lunga per Drogba, che di testa libera Bulut. Barzagli sbaglia l’intervento e per il giocatore turco è un gioco da ragazzi mandare il pallone alle spalle di Buffon. Nel finale la Juve ci prova ma gli assalti dei bianconeri si perdono sull’ultimo pallone tirato fuori da ottima posizione da Llorente.

Commenti chiusi.