Home » Calcio Italiano / Calcio Internazionale, Headline

Roma, passo da scudetto! Atalanta corsara a Verona

5 ottobre 2013 1.874 views Nessun Commento

(a cura di Damiano Boccalini)
Questa Roma fa paura. Per chi non lo avesse capito fino adesso, ecco l’ennesima prova che lo dimostra: Inter demolita a San Siro 3-0. Un messaggio chiaro alle candidate al titolo (Juve e Napoli in primis) e a chi credeva che questa squadra dopo le cessioni di Osvaldo, Lamela e Marquinhos avrebbe fatto l’ennesimo campionato anonimo. Guidati da un Totti in versione superstar i giallorossi fanno il bello ed il cattivo tempo e sbranano l’Inter di Mazzarri con un risultato che non lascia spazio a commenti. Nell’altro anticipo della settima di Serie A, colpo esterno dell’Atalanta di Colantuono, che vince per 1-0 sul campo del Chievo Verona. Di Maxi Moralez la rete decisiva.

AP/LaPresse

Stadio “Bentegodi”, ore 18.00
CHIEVO – ATALANTA 0-1 (16′ Maxi Moralez)

Crisi senza fine per il Chievo di Sannino, che incassa la quinta sconfitta in sette gare fin qui disputate. Questa volta a fare la parte del guastafeste c’è l’Atalanta di Colantuono, che passa al “Bentegodi” col minimo sforzo. La gara si apre subito a mille con un rigore negato al Chievo dopo appena un minuto (braccio in area di Carmona) e con la rete dei bergamaschi al 16′. Cross di Bonaventura dalla sinistra per Raimondi. Sponda perfetta per Maxi Moralez, che in girata sottomisura batte Puggioni per l’1-0. Il Chievo prova a reagire ma complice un Estigarribia in giornata negativa, non riesce mai a sfondare la difesa atalantina. Anzi chi sfiora la rete sono proprio gli orobici che vanno vicini al gol con Maxi Moralez e Cigarini. Nel finale gli uomini di Sannino tentano il tutto per tutto ma le residue speranze del pari si spengono sui guantoni di Consigli prima (su Pellissier con l’aiuto della traversa) e sul piede di Lucchini poi (deviazione su tiro di Rigoni).

Getty Images

Stadio “San Siro”, ore 20.45
INTER – ROMA 0-3 (18′, rig. 40′ Totti, 44′ Florenzi)

Continua senza intoppi la marcia della Roma targata Rudi Garcia. Vittima sacrificale questa volta è l’Inter di Mazzarri, che priva di Campagnaro crolla sotto i colpi della banda giallorossa. Il match si apre al 18′ con la rete del vantaggio degli ospiti. Ranocchia perde palla e ne approfitta Gervinho che serve un bel pallone a Totti. il numero 10 capitolino spara un destro chirurgico all’angolino basso che lascia di sasso Handanovic per la rete dell’1-0. L’Inter non ci sta e reagisce prima con una botta terrificante di Guarin che si stampa sul palo, e poi con Alvarez, il cui colpo di testa è ben parato da De Sanctis. La Roma torna a spingere e al 40′ arriva l’occasione ghiotta grazie ad un’ingenuità di Alvaro Pereira che stende in area Gervinho. Dal dischetto Totti è freddo e batte Handanovic nonostante il portiere sloveno intuisca l’angolo del capitano giallorosso. Neanche il tempo di mettere insieme l’idee che l’Inter subisce la terza rete dei Garcia Boys. Ripartenza micidiale di Strootman che rifinisce per Florenzi, che batte Handanovic con un diagonale perfetto. L’Inter nella ripresa non riesce a cambiare marcia (unico lampo un gol giustamente annullato a Ranocchia per un fallo su De Sanctis) e anzi rischia il poker in diverse occasioni. Solamente la bravura di Handanovic evitano infatti un risultato più ampio grazie a due splendidi interventi su Florenzi e su Gervinho.

Commenti chiusi.