Home » Calcio Italiano / Calcio Internazionale

Serie B : La Samp cala un altro tris prima del big match col Toro

25 settembre 2011 942 views Nessun Commento

(A cura di Luca Onorato) A fine partita avreste dovuto vedere la faccia di Atzori… funerea, senza l’accenno di un sorriso di circostanza…Eppure la Samp conferma il suo buon momento andando ad espugnare il Comunale di Bergamo contro un Albinoleffe generosissima ma alla distanza rivelatasi troppo inferiore ai blucerchiati. Le critiche del tecnico si riferiscono soprattutto alla prima mezz’ora, condotta a ritmi da dopolavoro ferroviario, con i padroni di casa che si sono visti annullare un gol in palese fuorigioco e nulla più. Manovra macchinosa, priva di mordente, pur mantenendo il totale controllo della situazione. Poi, il capolavoro di Pasquale Foggia, fin lì abulico, che sblocca la partita con una punizione di sinistro all’incrocio. e la gara prende un’altra piega… decisamente… Nella restante ora di gioco i blucerchiati aumentano il ritmo e in avvio di ripresa chiudono la pratica con Bertani, che sale in vetta alla classifica dei cannonieri (seppur in ottima compagnia…) raccogliendo un assist al bacio di Padalino, autore di un’azione travolgente sulla destra dove ha seminato Regonesi e Bergamelli. Di Maccarone il 3-0 su rigore, che di fatto mette in ghiaccio l’incontro e permette all’ex bomber del Siena finalmente di sbloccarsi. Una rete importante soprattutto in chiave morale per un giocatore alla disperata ricerca di se stesso, mentre ancora litiga col dischetto Piovaccari, che fallisce nell’intento di rendere più netto il successo della Samp fallendo il secondo rigore consecutivo. Di sicuro l’ex attaccante del Cittadella non dà sfoggio di grande serenità in questo periodo, anche se le occasioni non mancheranno per lui, a causa dell’infortunio di Nicola Pozzi che lo terrà fermo ai box per altre tre settimane. Molto dipenderà da come presenterà la squadra mister Atzori, che a Bergamo ha sfoderato un 4-4-2 classico con Bertani e Big Mac davanti e Semioli e Foggia sulle fasce, ma sulla line dei centrocampisti. Col Toro, reduce dal soffertissimo successo di Nocera Inferiore (occhio a Ebagua, a segno per la prima volta…) potrebbe scendere in campo un’altra Samp, ormai camaleontica come la vuole il suo tecnico, capace sia di imporre la manovra ed il ritmo, sia di agire come “squadra femmina”, dato che i contropiedisti a disposizione non mancano. Unica nota negativa, l’infortunio occorso a Romero, autore di un’altra buona prestazione, ma infortunatosi alla caviglia in maniera tutt’altro che trascurabile, tant’è che ha dovuto far spazio Da Costa al 10′ della ripresa. In settimana si avranno maggiori ragguagli sul trauma distorsivo che ha messo K.O. il portiere della Selecciòn.

Commenti chiusi.