Home » Calcio Italiano / Calcio Internazionale, Featured

Europa League, Manchester City-Sporting Lisbona 3-2: Mancini eliminato, i citizens si svegliano troppo tardi

15 marzo 2012 1.012 views Nessun Commento

(di Alessio Nardo) City e United, quest’anno, viaggiano a braccetto, sia nel bene che nel male. Dopo essere uscite insieme dalla Champions a dicembre, le due squadre di Manchester salutano nello stesso giorno anche l’Europa League. I Red Devils perdono a Bilbao (1-2 dopo il 2-3 dell’Old Trafford), i citizens, reduci dallo 0-1 in Portogallo con lo Sporting e sotto di due reti all’intervallo, sfiorano la grandissima rimonta vincendo per 3-2. Non bastano la doppietta di Aguero ed il penalty realizzato da Balotelli.

In avvio, Mancini punta sul 4-2-3-1 con Savic al fianco di Kolo Touré al centro della difesa. Compiti di regia affidati all’ex romanista Pizarro, Yaya Touré agisce da interditore. Davanti, il trio Johnson-Silva-Aguero supporta l’operato di Mario Balotelli. Nello Sporting, Sa Pinto risponde con un bilanciatissimo 4-3-3. L’ariete Van Wolfskwinkel gode dell’assistenza di Izmailov e Diego Capel. La gara non è divertente. Il City costruisce lentamente e i portoghesi non faticano più di tanto a prendere le misure. Anzi, è proprio la squadra biancoverde a rendersi pericolosa dalle parti di Hart. Sugli sviluppi di un corner, all’8′, il centrale brasiliano Xandao (decisivo all’andata) stacca di testa e sfiora il palo. Risponde il City al 10′: discesa di Silva a sinistra, traversone e piatto mancino di Adam J0hnson sul fondo. Resterà questa l’unica opportunità inglese nel primo tempo. Lo Sporting gioca in scioltezza, è sicuro e convinto. Al 32′ Balotelli atterra Insua al limite dell’area, calcio di punizione. La battuta di Mati Fernandez è splendida: destro a giro sul secondo palo, Hart è battuto ed esplode il settore occupato dai tifosi ospiti. City stordito, Pizarro non fa girare a dovere la squadra, Aguero e Balotelli non pungono. E in difesa si dorme: al 40′ Izmailov sfonda in area dalla destra, perfetto cross sottomisura e raddoppio di Ricky Van Wolfswinkel. Il 2-0 è un’autentica mazzata per il City Of Manchester Stadium.

C’è De Jong al posto di Johnson ad inizio ripresa. Il tema del match è chiaro: assalto inglese al fortino lusitano. Mancini al 54′ inserisce anche Edin Dzeko (fuori un Pizarro in ombra). Serve un episodio, un lampo, che arriva al 60′: Balotelli pesca in area Aguero, stop e destro vincente del “Kun”. Si rianima il tempio di Manchester, ma la strada è ancora lunga, lunghissima. Sa Pinto osserva i suoi stanchi e stravolge la formazione iniziale, togliendo Diego Capel, Fernandez e Van Wolfswinkel e schierando Jeffren, Renato e Carrillo. L’ultima mossa di Mancini è Nasri per Silva al 66′. Lo Sporting sembra non soffrire più di tanto, il City è lento, demotivato, privo di grandi idee. Ma è una partita strana, dai mille volti. Al 74′ ingenuo intervento irregolare di Renato su Aguero all’ingresso dell’area: è rigore. Dagli undici metri Balotelli trafigge un Rui Patricio immobile, 2-2. Subentra la paura negli ospiti, i citizens si svegliano e danno vita ad un assedio selvaggio. All’82′ è ancora Aguero a trovare a due passi dalla porta il sinistro vincente, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. E’ 3-2, Mancini ci crede, succede di tutto. Balotelli di testa all’88′ sfiora il palo e al sesto minuto di recupero (oltre i cinque assegnati dall’arbitro) è addirittura il portiere Hart ad andare ad un passo dal gol qualificazione. Al triplice fischio è festa Sporting. I rimpianti sono tutti per il Mancio.

OTTAVI DI FINALE D’EUROPA LEAGUE, TUTTI I RISULTATI

Udinese-AZ ALKMAAR 2-1 (and. 0-2)
3′ rig. e 15′ Di Natale (U), 31′ Falkenburg (A)

HANNOVER 96-Standard Liegi 4-0 (and. 2-2)
4′ Abdellaoue, 21′ aut. e 74′. aut. Kanu, 90′ Pinto

PSV Eindhoven-VALENCIA 1-1 (and. 2-4)
47′ Rami (V), 64′ Toivonen (P)

ATHLETIC BILBAO-Manchester United 2-1 (and. 3-2)
23′ Llorente (A), 65′ De Marcos (A), 80′ Rooney (M)

Olympiakos-METALIST CHARKIV 1-2 (and. 1-0)
15′ Marcano (O), 81′ Villagra (M), 86′ Devic (M)

Manchester City-SPORTING LISBONA 3-2 (and. 0-1)
33′ Fernandez (S), 40′ Van Wolfswinkel (S), 60′ Aguero (M), 75′ rig. Balotelli (M), 82′ Aguero (M)

SCHALKE 04-Twente 4-1 (and. 0-1)
14′ Janssen (T), 29′ e 57′ rig. Huntelaar (S), 71′ Jones (S), 81′ Huntelaar (S)

Besiktas-ATLETICO MADRID 0-3 (and. 1-3)
26′ Adrian, 84′ Falcao, 90′ Salvio

SQUADRE QUALIFICATE AI QUARTI
AZ Alkmaar, Athletic Bilbao, Hannover 96, Valencia, Metalist Charkiv, Sporting Lisbona, Schalke 04, Atletico Madrid

Commenti chiusi.